IdentiGEN collabora con l’industria della carne svizzera su un sistema di tracciabilità del DNA

L’industria della carne intende introdurre un sistema nazionale e indipendente di tracciabilità per l’identificazione della carne svizzera nella primavera del 2018. Nella seduta del 7 aprile, il Consiglio di Amministrazione dell’organizzazione interprofessionale Proviande ne ha adottato i principi. L’implementazione finale della decisione è prevista per la fine di giugno 2018.

La carne svizzera è molto apprezzata e gode di grande fiducia tra i consumatori. Mantenere e approfondire questa fiducia è uno dei compiti principali dell’intera catena del valore della carne.

Negli ultimi mesi, un gruppo di lavoro guidato da Proviande, insieme ai rappresentanti dall’intero settore, ha posto le basi per l’introduzione a livello nazionale di un sistema di tracciabilità della carne svizzera tramite il DNA. Il nuovo sistema ha lo scopo di dimostrare che la carne e i derivati in possesso di un certificato di origine svizzera provengono effettivamente da animali allevati e macellati in Svizzera. Nella riunione del 7 aprile, il Consiglio di Amministrazione di Proviande ha approvato i relativi principi.

Il primo passo è l’introduzione del sistema per le carni bovine. Un campione di riferimento verrà prelevato da ciascun animale al mattatoio allo scopo di provarne l’origine utilizzandone il DNA; successivamente sarà analizzato in un laboratorio svizzero. Il partner tecnologico selezionato per il progetto è IdentiGEN Ltd. In futuro il nuovo sistema di controllo aumenterà la trasparenza e la sicurezza della dichiarazione di origine svizzera della carne grazie a prove concrete riguardo alla provenienza della stessa, rafforzando quindi la fiducia dei consumatori.